fbpx

test

A partire da giovedì 4 luglio e fino alla fine del mese, il Ridotto del Teatro Grande, la Saletta Butterfly, la Sala del Teosa e la Sala delle Statue saranno aperti in libera visita con accesso gratuito dal giovedì alla domenica, dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30.

Le sale del Teatro Grande tornano così a svelarsi in questo mese di luglio non solo con la libera fruizione degli spazi di ingresso e del Ridotto, ma anche attraverso il ritorno dei percorsi guidati.

Alla scoperta del Teatro Grande è il tradizionale percorso che racconta l’eccezionale storia del Teatro Grande e delle vicende che lo hanno reso celebre nel mondo. Il percorso prevede la visita al Ridotto, alla Sala Grande e alla Sala delle Statue.
Per date e informazioni consultare QUESTA PAGINA.

Il Grand Tour è un vero e proprio viaggio nel deitro le quinte del Teatro: un percorso esclusivo per conoscere non solo la storia del Teatro Grande, ma anche e soprattutto le curiosità legate a questo luogo, nonché il lavoro delle maestranze che ogni giorno fanno vivere il Grande e che per questa occasione sveleranno i segreti della macchina teatrale.
Per date e informazioni consultare QUESTA PAGINA.

Che favola di Teatro! è il percorso che svela alcune delle più suggestive storie del Teatro Grande conservate in un’antica teca girevole che bambini e bambine saranno invitati ad azionare.
DATE: sabato 20 luglio ore 15.00; giovedì 25 luglio ore 11.00
INFO: L’attività è consigliata a bambini e bambine tra i 4 e gli 11 anni. Per la partecipazione è richiesta la presenza di almeno un adulto ogni 2 minori.
BIGLIETTI: I biglietti per Che favola di Teatro! sono acquistabili esclusivamente in Biglietteria. Costo di partecipazione: €10 a bambino e €5 per ogni adulto accompagnatore.

Con la Caccia al Tesoro del Grande bambini e bambine sono invitati a scoprire le meraviglie del Teatro tra quiz e piccoli giochi di abilità.
DATE: giovedì 18 luglio ore 11.00; sabato 20 luglio ore 11.00
INFO: L’attività è consigliata a bambini e bambine tra i 6 e gli 11 anni. Per la partecipazione è richiesta la presenza di almeno un adulto ogni 2 minori.
BIGLIETTI: I biglietti per Caccia al Tesoro del Grande sono acquistabili esclusivamente in Biglietteria. Costo di partecipazione: €10 a bambino e €5 per ogni adulto accompagnatore.

Durante le aperture estive sarà attivo in Sala delle Statue il bookshop del Teatro ove sarà possibile acquistare libri, oggettistica e merchandising del Teatro Grande.

I biglietti per i percorsi di visita sono acquistabili su vivaticket.com o presso la Biglietteria del Teatro.
I biglietti per Che favola di Teatro! e Caccia al Tesoro del Grande sono acquistabili esclusivamente in Biglietteria.
Si ricordano gli orari di apertura della Biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00.

L’accesso al Teatro Grande si effettua dall’ingresso principale (Corso Zanardelli, 9) oppure dall’ingresso accessibile privo di scale in Piazzetta Paganora. Si specifica che non tutti i luoghi del Teatro sono accessibili a persone con disabilità motoria. Al fine di rendere la visita il più accogliente possibile e per rispondere a qualunque esigenza o informazione, si prega di scrivere a biglietteria@teatrogrande.it.

test

Con grande soddisfazione la Fondazione del Teatro Grande annuncia l’assegnazione del Premio CULTURA + IMPRESA al progetto OPEN. IL GRANDE ACCESSIBILE.

Nel 2017 – tra i pochissimi a livello internazionale e nazionale e primi in Italia per l’utilizzo della tecnologia Sennheiser per la fruizione di spettacolo dedicata a persone cieche e sorde – la Fondazione del Teatro Grande ha avviato un importante progetto di accessibilità e inclusione con il coordinamento della Prof.ssa Elena Di Giovanni dell’Università degli Studi di Macerata, progetto che è cresciuto di anno in anno. Ponendosi l’obiettivo di aprire gli spazi del Teatro e migliorare la fruizione degli spettacoli per il pubblico proveniente dalle comunità cieche e sorde, il progetto ha permesso negli anni di accogliere un numero sempre crescente di persone e, dal 2023, ha esteso le proposte culturali anche verso il pubblico con disabilità cognitive.

Nel 2023, in occasione di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura, OPEN ha ricevuto un importante sostegno da EssilorLuxottica che ha permesso la crescita e la valorizzazione delle numerose iniziative legate al progetto.

Il Premio CULTURA + IMPRESA è il riconoscimento nazionale voluto da Federculture e The Round Table progetti di comunicazione che dal 2013 seleziona, premia e condivide i migliori progetti realizzati che vedono la collaborazione delle imprese con le istituzioni culturali pubbliche e private. Oggi è considerato il più importante osservatorio in Italia che ogni anno indica anche gli scenari e le nuove tendenze del rapporto fra Cultura e Comunicazione d’Impresa.

Per questa XI Edizione del Premio sono 8 i progetti vincitori, selezionati tra 123 progetti pervenuti da 14 Regioni italiane. I vincitori, tra cui anche la Fondazione del Teatro Grande, verranno premiati il 26 giugno a Torino, Capitale Italiana della Cultura d’Impresa 2024.

Il progetto OPEN. IL GRANDE ACCESSIBILE è risultato vincitore della categoria SPONSORIZZAZIONI E PARTNERSHIP CULTURALI e ha ricevuto anche la Menzione Speciale DIGITAL INNOVATION IN ARTS per l’utilizzo dell’innovativa tecnologia Mobile Connect di Sennheiser che ha consentito agli spettatori sordi e ciechi una fruizione agevolata degli spettacoli.

Per ulteriori informazioni su OPEN. Il Grande accessibile si invita a far riferimento alla pagina dedicata.

test

OPEN è il progetto della Fondazione del Teatro Grande dedicato alle disabilità sensoriali. Dal 2017 la Fondazione ha avviato un importante progetto di inclusione con il coordinamento della Prof.ssa Elena Di Giovanni dell’Università degli Studi di Macerata. Ponendosi l’obiettivo di aprire gli spazi del Teatro e migliorare la fruizione degli spettacoli per il pubblico proveniente dalle comunità cieche e sorde, il progetto ha permesso negli anni di accogliere un numero sempre crescente di persone e, dal 2023 ha esteso le proposte culturali anche verso il pubblico con disabilità cognitive.

Anche nel 2024 il Progetto OPEN permette una fruizione agevolata di tutti gli spettacoli della Stagione Opera e Balletto grazie all’innovativa tecnologia Mobile Connect di Sennheiser, azienda del suono leader in campo internazionale. Attraverso una semplice app installata gratuitamente su dispositivo mobile, gli spettatori ipoudenti hanno la possibilità di modulare in autonomia le frequenze del suono sintonizzandole in base alle proprie capacità uditive: l’ascolto assistito avviene con cuffie a padiglione, ma il sistema può anche collegarsi a impianti cocleari di nuova generazione. Lo stesso sistema consente agli utenti ciechi e ipovedenti di poter seguire gli spettacoli accompagnati da una audiodescrizione trasmessa in cuffia.

In occasione degli spettacoli vengono inoltre realizzati percorsi multisensoriali che prevedono diversi ausili come le tavole tattili degli allestimenti, l’esplorazione tattile di scene e costumi, approfondimenti musicali che possano far percepire le vibrazioni del suono con cantanti e Maestri al pianoforte. Nel corso dell’anno sono inoltre previste visite in LIS degli spazi del Teatro, oltre a un Workshop inclusivo di danza rivolto ai giovani e dedicato quest’anno al balletto Giselle.

Nel 2024 si rinnova infine l’appuntamento con il Corso Guide Inclusive suddiviso in due giornate di formazione: sabato 1 giugno e sabato 12 ottobre. Pensato per ragazze e ragazzi adolescenti e adulti fino ai 35 anni provenienti dalle comunità sorde, ipoudenti, cieche, ipovedenti e con disabilità cognitive, il Corso offre la possibilità di avvicinarsi al mondo del Teatro approfondendone gli aspetti storico-artistici e il tema dell’inclusione nei percorsi di visita legati ai luoghi della cultura. Il Corso è altresì finalizzato alla creazione di un Albo delle Guide inclusive del Teatro Grande.

Ricordiamo che tutte le iniziative promosse nell’ambito del Progetto OPEN sono a partecipazione gratuita ed è previsto un biglietto scontato al 50% per accompagnatori e accompagnatrici che assistono agli spettacoli d’Opera e Balletto.

Il progetto OPEN è realizzato dalla Fondazione del teatro Grande in collaborazione con associazioni, enti e operatori che lavorano con le disabilità sensoriali e cognitive sul territorio, sia a livello locale sia a livello nazionale.

Per informazioni e prenotazioni accessibilita@teatrogrande.it.

test

Dal 2016 la Fondazione del Teatro Grande – insieme alla Provincia di Brescia e con la collaborazione della Fondazione Provincia di Brescia Eventi – organizza il progetto Il Grande in Provincia, la rassegna estiva che porta l’eccellenza del Teatro Grande nel territorio bresciano. Un grande viaggio in musica che tocca ogni anno affascinanti contesti storici e naturalistici della provincia bresciana, portando il pubblico anche in piccoli borghi poco frequentati dal turismo. L’obiettivo è quello di valorizzare, attraverso la musica, le bellezze del nostro territorio, anche quelle più nascoste, e generare occasioni di benessere per la comunità che viene invitata a partecipare gratuitamente all’iniziativa.

Dal 19 giugno al 4 settembre il calendario della rassegna 2024 si comporrà di 15 appuntamenti, tutti gratuiti, con inizio alle ore 21.00 e modalità di accesso specifiche per ogni luogo.

Dopo lo straordinario anno di Capitale Italiana della Cultura, la rassegna Il Grande in Provincia coinvolge nel 2024 15 Comuni: Barghe, Sale Marasino, Rodengo Saiano, Brione, Lavenone, Borgo San Giacomo, Montichiari, Provaglio d’Iseo, Gardone Val Trompia, Pertica Alta, Nave, Cellatica, Manerbio e un Comune della zona del Sebino bresciano ancora in via di definizione.

Le modalità di accesso agli appuntamenti della rassegna sono diverse per ciascun evento e consultabili sulle pagine dei singoli spettacoli su questo sito, nonché e sui siti dei rispettivi Comuni, con aggiornamenti puntuali, anche in caso di maltempo.

 

test

Torna per la sua ottava edizione il progetto Facciamo la Banda, promosso dalla Fondazione del Teatro Grande di Brescia e realizzato con la collaborazione dell’Associazione Filarmonica “Isidoro Capitanio” Banda cittadina di Brescia.

Facciamo la Banda è un’opportunità di formazione musicale che permette di imparare a suonare uno strumento e di formare una nuova banda di giovani musicisti e musiciste.

Il progetto è rivolto a bambini, bambine, ragazzi e ragazze dai 9 ai 12 anni con un percorso, tra incontri di formazione e lezioni, da ottobre 2024 a maggio 2025 che ha l’obiettivo di sensibilizzare la nuova generazione alla musica, stimolando curiosità e capacità creativa.

Un’esperienza didattica preziosa che va oltre l’approccio esclusivamente teorico per privilegiare quello più entusiasmante e concreto del “fare musica”. Il gruppo avrà la possibilità di frequentare delle lezioni di strumento (flauto traverso, clarinetto, sassofono, tromba, corno, trombone, percussioni), approfondirne la tecnica e partecipare alla pratica di musica d’insieme.

Oltre a beneficiare di una quota d’iscrizione agevolata, allievi e allieve potranno esibirsi in un concerto finale al Teatro Grande. Inoltre, al completamento del secondo anno di studi, a ogni partecipante sarà donato lo strumento col quale si è formato.

 

INFORMAZIONI UTILI

Il progetto è rivolto a bambini/e e ragazzi/e dai 9 ai 12 anni, che potranno scoprire strumenti quali flauto traverso, clarinetto, sassofono, tromba, corno, trombone e percussioni. Le lezioni di strumento e musica d’insieme si terranno da ottobre 2024 a maggio 2025 per due ore pomeridiane settimanali nella giornata di martedì, in orario extrascolastico, presso il Teatro Grande e la sede della Banda Cittadina.
La prima lezione si terrà martedì 29 ottobre 2024.
Martedì 1 ottobre gli iscritti parteciperanno a un incontro introduttivo e orientativo nella scelta dello strumento presso il Teatro Grande. Gli strumenti saranno forniti agli iscritti e verranno regalati a tutti gli studenti che, dopo il primo anno, completeranno il secondo anno del progetto. Al termine dei corsi gli studenti si esibiranno in uno speciale concerto sul palco del Teatro Grande.

Per informazioni e iscrizioni mandare una richiesta mail all’indirizzo info@teatrogrande.it entro il 29 settembre 2024.

test

Opera e Balletto saranno ancora una volta protagonisti della tradizionale Stagione che ogni anno porta a Teatro migliaia di spettatori nel periodo autunnale attraverso la messa in scena di titoli mai rappresentati o assenti da molti anni dal palcoscenico del Teatro Grande.

La Stagione Opera e Balletto 2024 beneficerà del prezioso sostegno di Intesa Sanpaolo che ancora una volta supporterà la Stagione in qualità di Partner Istituzionale.

I titoli d’Opera in cartellone quest’anno sono I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini, La Bohème di Giacomo Puccini, Andrea Chénier di Umberto Giordano, Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart.
Giselle
è invece il Balletto che verrà portato sul palco del Grande dal Balletto dell’Opera Nazionale dell’Ucraina.

Tutti i titoli d’opera accoglieranno nel golfo mistico l’Orchestra I Pomeriggi Musicali e sul palcoscenico il Coro di OperaLombardia diretto dai Maestri Massimo Fiocchi Malaspina e Diego Maccagnola. Il Teatro Grande è infatti partner del circuito OperaLombardia che costituisce un modello unico a livello nazionale di coproduzione e circuitazione di opere liriche. Il progetto – sostenuto da Regione Lombardia e da Fondazione Cariplocoinvolge i cinque Teatri di Tradizione lombardi (il Teatro Grande di Brescia, il Teatro Sociale di Como, il Teatro Ponchielli di Cremona, il Teatro Donizetti di Bergamo e il Teatro Fraschini di Pavia) e ha come partner l’Orchestra I Pomeriggi Musicali e il Teatro alla Scala.

A corollario della Stagione, si confermano le iniziative volte alla formazione e fidelizzazione del pubblico: il ciclo di conferenze Pazzi per l’Opera con i melomani che raccontano le trame d’Opera e ne tratteggiano caratteristiche ed elementi distintivi, In diretta dalla Scala che offrirà gratuitamente la trasmissione in streaming della prima del 7 dicembre e Alla Scala con il Grande, grazie al quale gli abbonati della Stagione Opera e Balletto del Teatro Grande potranno assistere a prezzi agevolati ad alcuni spettacoli del Teatro scaligero.

Per tutti i titoli della Stagione Opera e Balletto sarà inoltre attivo il progetto di accessibilità OPEN che ha l’obiettivo di costruire un dialogo e favorire la partecipazione delle persone cieche e sorde del territorio. Da quest’anno il progetto intende toccare anche l’ambito delle disabilità cognitive per un continuo incremento delle pratiche di inclusione. OPEN renderà accessibili tutti i titoli della programmazione autunnale attraverso l’utilizzo dei sovratitoli, la realizzazione di audiodescrizioni per i non vedenti e l’attivazione del sistema di ascolto assistito per ipoudenti Mobile Connect di Sennheiser che sarà presente in sala e fruibile da smartphone. Per migliorare la comprensione dello spettacolo, verranno inoltre realizzati video in LIS e tavole tattili che verranno utilizzati anche durante i percorsi multisensoriali dedicati a ogni titolo.

SCARICA L’INFORMATIVA COMPLETA DELLA STAGIONE OPERA E BALLETTO 2024

test

Il Teatro Grande riapre le sue porte a visitatori e visitatrici per svelare luoghi, curiosità e la sua affascinante storia, lunga più di 300 anni.

Oltre all’architettura e alle vicende storiche che hanno tratteggiato secoli di avvicendamenti, dall’Accademia degli Erranti al successo della Madama Butterfly bresciana del 1904, il Teatro Grande si racconta anche attraverso percorsi destinati agli under11 e alle loro famiglie e in un percorso legato alla memoria rivolto al pubblico over65.

La Fondazione ripropone i più tradizionali percorsi Alla scoperta del Teatro Grande in programma nei mesi di febbraio, marzo, maggio e giugno. Attraverso questo tour (Durata 60 minuti, intero €13, ridotto €8 per Under30, ingresso gratuito per Under7, ridotto gruppi € 10) è possibile ammirare il Ridotto del Teatro – una delle meraviglie architettoniche più suggestive della città di Brescia – la Sala Grande con il suo inconfondibile assetto e la splendida Sala delle Statue che, con i suoi oltre 200 anni di storia, è stata oggetto di un recente restauro.

Che favola di Teatro! è il percorso che svela alcune delle più suggestive storie del Teatro Grande di Brescia conservate in un’antica teca girevole che bambini e bambine saranno invitati ad azionare. Accomodati negli spazi del Teatro i partecipanti ascoltano racconti e curiosità e possono inventare nuove storie circondati dall’atmosfera magica del Grande. Il percorso (€10 a partecipante e €5 per ogni adulto accompagnatore) ha una durata di 60 minuti e si tiene nei giorni 16 marzo e 1 giugno alle ore 15.00. Per la partecipazione è richiesta la presenza di almeno un adulto ogni 2 minori. L’attività è consigliata a bambini e bambine tra i 4 e gli 11 anni.

Con la Caccia al tesoro del Grande invitiamo bambini e bambine a scoprire le meraviglie del Teatro tra quiz e piccoli giochi di abilità. L’esperienza si conclude con una merenda al Caffè del Teatro Grande – Berlucchi per i piccoli esploratori e le piccole esploratrici. Il percorso (€15 a partecipante e €5 per ogni adulto accompagnatore) ha durata di 60 minuti e si tiene sabato 2 marzo e sabato 18 maggio alle ore 15.00. Anche per questa attività è richiesta la presenza di almeno un adulto ogni 2 minori. L’attività è consigliata a bambini e bambine tra i 6 e gli 11 anni.

Dal dopoguerra a oggi le sale del Massimo cittadino non hanno ospitato solo spettacoli ma anche balli nel Foyer, l’antico cinema e persino celebri pugili. Il percorso Raccontami del Grande – consigliato a visitatori e visitatrici over65 – è un’occasione per portare a Teatro i nostri padri e le nostre madri, le nostre nonne e i nostri nonni e rivivere insieme la memoria degli anni passati legati al magnifico Teatro Grande. Il percorso, della durata di 90 minuti e in programma nei mesi di febbraio, marzo e maggio, si conclude con un momento di convivialità davanti a un tè al Caffè del Teatro Grande – Berlucchi. Costo di partecipazione €15 a persona.

I biglietti per i percorsi sono acquistabili a questa pagina o presso la Biglietteria del Teatro. Alle persone con disabilità certificata è riservato un biglietto gratuito previo contatto con la Biglietteria del Teatro Grande. Al fine di rendere la visita il più accogliente possibile e per rispondere a qualunque esigenza o informazione, si prega di scrivere a biglietteria@teatrogrande.it. Segnaliamo inoltre che alcuni degli spazi potrebbero non essere completamente accessibili a causa di esigenze tecniche legate all’attività del Teatro.

L’accesso al Teatro Grande si effettua dall’ingresso principale (Corso Zanardelli, 9) oppure dall’ingresso accessibile privo di scale in Piazzetta Paganora.

Si ricordano gli orari di apertura della Biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00.

test

Sulla pagina dedicata al Caffè del Teatro Grande – Berlucchi di questo sito sono disponibili le nuove date di apertura del nostro Caffè a partire da gennaio fino a fine giugno 2024.

Anche quest’anno le aperture serali del venerdì saranno dedicate agli amati Aperitivi in Jazz, che animeranno il Ridotto del Teatro Grande per un aperitivo all’insegna della musica dal vivo. Tutte le date degli Aperitivi sono indicate nella pagina del Caffè; ricordiamo che per questa attività la prenotazione del tavolo è obbligatoria chiamando il numero 328 7659130 dalle 9 alle 18.

Ricordiamo che per restare aggiornati sulle modifiche agli orari, gli eventi speciali ed eventuali richieste consigliamo di controllare i canali social del Caffè, Instagram e Facebook.

Vi aspettiamo!

test

Il Teatro Grande di Brescia è stato oggetto tra il 2013 e il 2023 di imponenti lavori di restauro che hanno riportato alla luce, nella Sala delle Statue, nel Ridotto e nelle attigue sale, più di mille metri quadrati di dipinti e affreschi, celati per oltre un secolo.

In occasione della fine dei lavori e della nomina di Bergamo e Brescia a Capitale italiana della Cultura 2023, la Fondazione del Teatro Grande di Brescia ha commissionato alla fotografa Paola Pansini il volume Il Teatro Grande. Un ritratto fotografico, pubblicato a settembre 2023 da Silvana Editoriale, curato da Massimo Torrigiani e con un testo di Francesco Zanot.

Il Teatro Grande di Brescia è una delle più prestigiose e antiche istituzioni culturali della città ed è considerato, da artisti e pubblico, uno dei più bei teatri al mondo. Il Teatro diede il via al successo universale della Madama Butterfly di Puccini, presentata qui per la prima volta, nel maggio del 1904, in una nuova versione, dopo il fiasco del debutto al Teatro della Scala di soli tre mesi prima.

Paola Pansini, attraverso le sue fotografie e l’adozione di un punto di vista frontale e ravvicinato, porta il lettore dentro al Teatro, ma anziché assistere a uno spettacolo, egli si ritrova a guardare, ammirato, il Teatro stesso.

Nelle fotografie di Paola Pansini composizione, luce e colore trovano equilibrio in una nitidezza naturale e silenziosa. Le immagini del Teatro sono fatte di materia, spazialità, esattezza e armonia. Un riflesso dei suoi studi in scultura e comunicazione visiva, di uno sguardo preciso e originale, e di perfezione tecnica.

Il volume Il Teatro Grande. Un ritratto fotografico è acquistabile presso il Bookshop e la Biglietteria del Teatro Grande, nelle principali librerie della città di Brescia, di Milano e delle principali città italiane.

test

Ti piacerebbe lavorare con il Teatro Grande?

Consulta le opportunità offerte dalla Fondazione alla pagina Selezione del personale.