fbpx

test

Il Teatro Grande riapre le sue porte a visitatori e visitatrici per svelare luoghi, curiosità e la sua affascinante storia, lunga più di 300 anni.

Oltre all’architettura e alle vicende storiche che hanno tratteggiato secoli di avvicendamenti, dall’Accademia degli Erranti al successo della Madama Butterfly bresciana del 1904, il Teatro Grande si racconta anche attraverso percorsi destinati agli under11 e alle loro famiglie e in un percorso legato alla memoria rivolto al pubblico over65.

La Fondazione ripropone i più tradizionali percorsi Alla scoperta del Teatro Grande in programma nei mesi di febbraio, marzo, maggio e giugno. Attraverso questo tour (Durata 60 minuti, intero €13, ridotto €8 per Under30, ingresso gratuito per Under7, ridotto gruppi € 10) è possibile ammirare il Ridotto del Teatro – una delle meraviglie architettoniche più suggestive della città di Brescia – la Sala Grande con il suo inconfondibile assetto e la splendida Sala delle Statue che, con i suoi oltre 200 anni di storia, è stata oggetto di un recente restauro.

Che favola di Teatro! è il percorso che svela alcune delle più suggestive storie del Teatro Grande di Brescia conservate in un’antica teca girevole che bambini e bambine saranno invitati ad azionare. Accomodati negli spazi del Teatro i partecipanti ascoltano racconti e curiosità e possono inventare nuove storie circondati dall’atmosfera magica del Grande. Il percorso (€10 a partecipante e €5 per ogni adulto accompagnatore) ha una durata di 60 minuti e si tiene nei giorni 16 marzo e 1 giugno alle ore 15.00. Per la partecipazione è richiesta la presenza di almeno un adulto ogni 2 minori. L’attività è consigliata a bambini e bambine tra i 4 e gli 11 anni.

Con la Caccia al tesoro del Grande invitiamo bambini e bambine a scoprire le meraviglie del Teatro tra quiz e piccoli giochi di abilità. L’esperienza si conclude con una merenda al Caffè del Teatro Grande – Berlucchi per i piccoli esploratori e le piccole esploratrici. Il percorso (€15 a partecipante e €5 per ogni adulto accompagnatore) ha durata di 60 minuti e si tiene sabato 2 marzo e sabato 18 maggio alle ore 15.00. Anche per questa attività è richiesta la presenza di almeno un adulto ogni 2 minori. L’attività è consigliata a bambini e bambine tra i 6 e gli 11 anni.

Dal dopoguerra a oggi le sale del Massimo cittadino non hanno ospitato solo spettacoli ma anche balli nel Foyer, l’antico cinema e persino celebri pugili. Il percorso Raccontami del Grande – consigliato a visitatori e visitatrici over65 – è un’occasione per portare a Teatro i nostri padri e le nostre madri, le nostre nonne e i nostri nonni e rivivere insieme la memoria degli anni passati legati al magnifico Teatro Grande. Il percorso, della durata di 90 minuti e in programma nei mesi di febbraio, marzo e maggio, si conclude con un momento di convivialità davanti a un tè al Caffè del Teatro Grande – Berlucchi. Costo di partecipazione €15 a persona.

I biglietti per i percorsi sono acquistabili a questa pagina o presso la Biglietteria del Teatro. Alle persone con disabilità certificata è riservato un biglietto gratuito previo contatto con la Biglietteria del Teatro Grande. Al fine di rendere la visita il più accogliente possibile e per rispondere a qualunque esigenza o informazione, si prega di scrivere a biglietteria@teatrogrande.it. Segnaliamo inoltre che alcuni degli spazi potrebbero non essere completamente accessibili a causa di esigenze tecniche legate all’attività del Teatro.

L’accesso al Teatro Grande si effettua dall’ingresso principale (Corso Zanardelli, 9) oppure dall’ingresso accessibile privo di scale in Piazzetta Paganora.

Si ricordano gli orari di apertura della Biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00.

test

Presentata in conferenza stampa la nuova edizione di #nonsoloscienza, il progetto di Fondazione della Comunità Bresciana in partnership con Fondazione del Teatro Grande di Brescia, supportato da Fondazione Alessandra Bono, per avvicinare gli studenti di Brescia e provincia alle materie scientifiche attraverso il teatro.

Dal 18 marzo 2024 partirà il ricco palinsesto di attività che animerà la Sala Grande con conferenze sceniche, incontri scientifici, spettacoli multimediali e laboratori coinvolgenti. Attraverso il teatro e le discipline artistiche, #nonsoloscienza 2 cerca un dialogo creativo e costruttivo per far avvicinare i giovani alle discipline STEM e migliorare il rendimento scolastico degli studenti nelle competenze di base, con particolare attenzione all’integrazione di giovani migranti o rifugiati.

Il progetto, dedicato ai ragazzi frequentanti la Scuola Secondaria di Primo e Secondo Grado (biennio) di Brescia e provincia, prevede 5 conferenze sceniche e uno spettacolo con protagonisti alcuni dei più importanti divulgatori e divulgatrici scientifici del panorama nazionale. Inoltre, gli studenti saranno coinvolti in tre diversi laboratori formativi in collaborazione con l’Associazione Il Cielo Itinerante, Fondazione Brescia Musei e Radio Raheem.

SCARICA QUI LA LOCANDINA DI #NONSOLOSCIENZA 2

test

Sulla pagina dedicata al Caffè del Teatro Grande – Berlucchi di questo sito sono disponibili le nuove date di apertura del nostro Caffè a partire da gennaio fino a fine giugno 2024.

Anche quest’anno le aperture serali del venerdì saranno dedicate agli amati Aperitivi in Jazz, che animeranno il Ridotto del Teatro Grande per un aperitivo all’insegna della musica dal vivo. Tutte le date degli Aperitivi sono indicate nella pagina del Caffè; ricordiamo che per questa attività la prenotazione del tavolo è obbligatoria chiamando il numero 328 7659130 dalle 9 alle 18.

Ricordiamo che per restare aggiornati sulle modifiche agli orari, gli eventi speciali ed eventuali richieste consigliamo di controllare i canali social del Caffè, Instagram e Facebook.

Vi aspettiamo!

test

La Fondazione del Teatro Grande di Brescia presenta le Stagioni 2024.

Dopo l’anno straordinario di Capitale Italiana della Cultura la Fondazione del Teatro Grande torna a programmare nelle diverse sale del Teatro Grande una Stagione suddivisa nei due tradizionali semestri di spettacolo (da gennaio a giugno e da settembre a dicembre), distribuendo gli appuntamenti artistici nei dieci mesi di programmazione.

La Stagione Opera e Balletto sarà come da tradizione collocata nella seconda metà dell’anno e avrà una presentazione dedicata nei prossimi mesi.

Il Teatro Grande conferma la sua vocazione eclettica e pluridisciplinare (musica, danza, progetti culturali) presentando le grandi orchestre e i grandi interpreti della musica, le più interessanti compagnie di danza internazionali, i giovani talenti della danza, i progetti rivolti alle nuove generazioni e non solo per stimolare la conoscenza e la partecipazione alla vita culturale cittadina.

Una programmazione che si dipana attraverso i temi del dibattito contemporaneo (il cambiamento climatico, la relazione tra natura e umano, l’ignoto e la ricerca della conoscenza, la fragilità del corpo, la ricchezza della diversità artistica) e alcuni anniversari più significativi come il cinquantesimo della strage di Piazza Loggia e il centenario della scomparsa di Giacomo Puccini.

Il periodo estivo sarà invece l’occasione per rinnovare l’importante collaborazione con la Provincia di Brescia per il progetto Il Grande in Provincia che porta l’eccellenza artistica del Teatro Grande oltre i confini cittadini, creando occasioni di valorizzazione delle bellezze paesaggistiche della nostra Provincia attraverso le più diverse forme musicali.

La Fondazione proseguirà poi il proprio impegno nel creare occasioni di inclusione e di benessere sociale attraverso le attività dei progetti OPEN e Grande Comunità che da anni fanno del Teatro Grande una istituzione aperta a tutti e un punto di riferimento a livello italiano nell’accessibilità allo spettacolo dal vivo. Per il 2024 è inoltre confermato il progetto Dance Well dedicato principalmente, ma non esclusivamente, alle persone che vivono con il Parkinson: il gruppo formatosi nel 2023 e composto da circa 40 persone, proseguirà quindi a ritrovarsi ogni martedì mattina al Teatro Grande per esercitare questa speciale pratica di danza. La partecipazione al progetto è aperta anche a nuovi partecipanti.

SCARICA QUI IL CALENDARIO COMPLETO DELLE STAGIONI 2024

SCARICA QUI LE INFORMAZIONI DI BIGLIETTERIA DELLE STAGIONI 2024

I biglietti per tutti gli spettacoli della Stagione 2024 saranno in vendita a partire da giovedì 14 dicembre alla Biglietteria del Teatro Grande e sul sito vivaticket.com.

Per gli appuntamenti di Musica e Danza è previsto un biglietto scontato al 50% per gli studenti. Ricordiamo inoltre che la Fondazione del Teatro Grande fa parte dei soggetti aderenti ad App18 e Carta Docente. Oltre alle consuete riduzioni riservate agli under30 e agli over65, la Stagione 2024 offre diverse tipologie di percorsi che saranno in vendita sempre dal 14 dicembre.

Si ricordano gli orari di apertura della Biglietteria del Teatro Grande: dal martedì al venerdì dalle 13.30 alle 19.00 e il sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00; chiusura domenica, lunedì e festivi a eccezione dei giorni di spettacolo.

test

Il Teatro Grande di Brescia è stato oggetto tra il 2013 e il 2023 di imponenti lavori di restauro che hanno riportato alla luce, nella Sala delle Statue, nel Ridotto e nelle attigue sale, più di mille metri quadrati di dipinti e affreschi, celati per oltre un secolo.

In occasione della fine dei lavori e della nomina di Bergamo e Brescia a Capitale italiana della Cultura 2023, la Fondazione del Teatro Grande di Brescia ha commissionato alla fotografa Paola Pansini il volume Il Teatro Grande. Un ritratto fotografico, pubblicato a settembre 2023 da Silvana Editoriale, curato da Massimo Torrigiani e con un testo di Francesco Zanot.

Il Teatro Grande di Brescia è una delle più prestigiose e antiche istituzioni culturali della città ed è considerato, da artisti e pubblico, uno dei più bei teatri al mondo. Il Teatro diede il via al successo universale della Madama Butterfly di Puccini, presentata qui per la prima volta, nel maggio del 1904, in una nuova versione, dopo il fiasco del debutto al Teatro della Scala di soli tre mesi prima.

Paola Pansini, attraverso le sue fotografie e l’adozione di un punto di vista frontale e ravvicinato, porta il lettore dentro al Teatro, ma anziché assistere a uno spettacolo, egli si ritrova a guardare, ammirato, il Teatro stesso.

Nelle fotografie di Paola Pansini composizione, luce e colore trovano equilibrio in una nitidezza naturale e silenziosa. Le immagini del Teatro sono fatte di materia, spazialità, esattezza e armonia. Un riflesso dei suoi studi in scultura e comunicazione visiva, di uno sguardo preciso e originale, e di perfezione tecnica.

Il volume Il Teatro Grande. Un ritratto fotografico è acquistabile presso il Bookshop e la Biglietteria del Teatro Grande, nelle principali librerie della città di Brescia, di Milano e delle principali città italiane.

test

Ti piacerebbe lavorare con il Teatro Grande?

Consulta le opportunità offerte dalla Fondazione alla pagina Selezione del personale.