fbpx

test

Dopo lo straordinario anno di Capitale Italiana della Cultura, la rassegna estiva che porta l’eccellenza del Teatro Grande nel territorio bresciano prosegue nel 2024 coinvolgendo nuovi Comuni.

CHIESA DI SANT’APOLLONIO
(Via Provinciale, località Odeno)

JACOPO MARTINI QUARTETTO JAZZ

test

Dopo lo straordinario anno di Capitale Italiana della Cultura, la rassegna estiva che porta l’eccellenza del Teatro Grande nel territorio bresciano prosegue nel 2024 coinvolgendo nuovi Comuni.

CHIESA DI SAN CESARIO
(Via San Cesario 34, Nave)

RECITAL D’OPERA
Ilaria Monteverdi soprano
Mattia Venni baritono
Volha Karmyzava pianoforte

test

Dopo lo straordinario anno di Capitale Italiana della Cultura, la rassegna estiva che porta l’eccellenza del Teatro Grande nel territorio bresciano prosegue nel 2024 coinvolgendo nuovi Comuni.

ANTICA DIMORA DEL CAVALIERE DEL LAVORO FRANCESCO FOLONARI (TENUTA LA CINTA)
(Vicolo La Cinta 15, Cellatica)

RECITAL D’OPERA
Katharina Willi soprano
Yan Shi tenore
Raffaele Cortesi pianoforte

test

Dopo lo straordinario anno di Capitale Italiana della Cultura, la rassegna estiva che porta l’eccellenza del Teatro Grande nel territorio bresciano prosegue nel 2024 coinvolgendo nuovi Comuni.

RECITAL D’OPERA
Erika Tanaka soprano
Eleonora Filipponi
mezzosoprano
Raffele Cortesi
pianoforte

test

Nell’ambito del progetto OPEN. Il Grande accessibile, la Fondazione del Teatro Grande organizza il Corso per Guide Inclusive che arriva quest’anno alla sua quarta edizione. Nel 2024 verranno organizzati due appuntamenti di formazione per ragazze e ragazzi adolescenti e adulti fino ai 35 anni provenienti dalle comunità cieche, sorde e con disabilità cognitive che desiderano approfondire gli aspetti storico-artistici e il tema dell’inclusione nei luoghi della cultura.

Sabato 1 giugno dalle ore 9.30 alle ore 13.30 si terrà il primo dei due appuntamenti in programma quest’anno: una mattinata di formazione che prevede una prima parte frontale, con l’intervento di alcuni ospiti specialisti nell’ambito dell’accessibilità, e una seconda parte laboratoriale in cui i partecipanti potranno progettare e realizzare insieme al team del Teatro Grande un percorso di visita inclusivo negli spazi del Massimo cittadino.

Coloro che parteciperanno ai due appuntamenti di formazione previsti nel corso dell’anno, avranno la possibilità di far parte dell’Albo ufficiale delle Guide Inclusive del Teatro Grande e condurre con lo staff del Teatro alcuni percorsi di visita in cui confrontarsi con il pubblico per portare a compimento questa esperienza di inclusione a 360 gradi.

Il progetto è realizzato dalla Fondazione del Teatro Grande di Brescia con il coordinamento della Prof.ssa Elena Di Giovanni
e in collaborazione con Anffas Brescia.

Scarica qui l’informativa del Corso per giovani guide inclusive 2024

 

test

L’apertura della Stagione Opera e Balletto 2024 sarà dedicata a uno dei massimi capolavori di Vincenzo Bellini, I Capuleti e i Montecchi, da dodici anni assente dalle tavole del Teatro Grande.

Tratto dalla tragedia shakespeariana, il titolo riscosse immediatamente un grande successo e venne programmato nei maggiori teatri italiani, non soffrendo praticamente mai, a differenza di altre opere, di periodi di scarsa programmazione. Composta in poco meno di due mesi, I Capuleti e i Montecchi nasce dall’ennesimo incontro tra Vincenzo Bellini e il librettista Felice Romani. Rielaborando un testo nato pochi anni prima per il Giulietta e Romeo di Nicola Vaccaj, Bellini riserva la parte di Romeo a una voce di mezzosoprano, ricalcando una tradizione di ruoli en travesti ormai quasi in disuso per l’epoca, ma ancora fortemente presente nei teatri italiani.

Direzione d’Orchestra Sebastiano Rolli
Regia Andrea de Rosa
Scene Daniele Spanò
Costumi Ilaria Ariemme
Luci Pasquale Mari
Assistente alla regia Luca Baracchini

Romeo Annalisa Stroppa
Giulietta Caterina Sala
Tebaldo Matteo Falcier
Lorenzo Matteo Guerzè
Capellio Baopeng Wang

Orchestra I Pomeriggi Musicali
Coro di OperaLombardia
Maestro del Coro Diego Maccagnola

Coproduzione Teatri di OperaLombardia e Fondazione I Teatri di Reggio Emilia

test

A chiudere idealmente il centenario pucciniano si inserisce nel cartellone 2024 il titolo La Bohème del Maestro lucchese, che al Teatro Grande non si rappresenta da nove anni.  La nuova produzione – il cui cast è ancora in via di definizione – ospiterà alcuni vincitori del concorso internazionale As.Li.Co. 2024; una produzione di stampo prevalentemente giovane nei cantanti, ma anche nei principali ruoli direttivi. L’allestimento sarà affidato al vincitore del Concorso promosso da OperaLombardia per il miglior progetto registico under35, lanciato con successo nel 2022 e giunto alla sua seconda edizione. Sono stati ben 58 i progetti candidati da team creativi under 35, prevalentemente di nazionalità italiana, ma hanno partecipato anche artisti dalla Polonia, Spagna, Germania, Bulgaria, Malta, Romania e Irlanda, presentando una relazione su progetto di regia e allestimento scenico, bozzetti delle scene e figurini dei costumi. La Commissione ha dichiarato vincitore il team La scatola dei ricordi composto dalla regista e costumista Maria Luisa Bafunno, dalla scenografa Eleonora Peronetti, dal coreografo Emanuele Rosa e dal lighting designer Gianni Bertoli.

Direzione d’Orchestra Riccardo Bisatti
Regia Maria Luisa Bafunno
Scene Eleonora Peronetti
Coreografie Emanuele Rosa
Light design Gianni Bertoli

Musetta Do Yeon Kim
Marcello Junhyeok Park
Colline Gabriele Valsecchi
Benoît Matteo Torcaso 

Orchestra I Pomeriggi Musicali
Coro di OperaLombardia
Maestri del Coro Massimo Fiocchi Malaspina, Diego Maccagnola

Coproduzione Teatri di OperaLombardia, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Teatro Regio di Parma

test

Quest’anno, il palcoscenico del Teatro Grande ospiterà il Вalletto dell’Opera Nazionale dell’Ucraina, una delle più note compagnie europee, per una doppia recita di Giselle, celebre capolavoro sulle musiche di Adolphe Adam. Ancora oggi Giselle è uno dei balletti più amati in tutto il mondo e appartiene alle opere che sono diventate un simbolo del romanticismo: contraddizioni tra sogno e realtà, illusioni perdute, tristezza nostalgica per un ideale, confluiscono nel tema principale del racconto, ovvero l’amore profondo e sacrificale, quello onnipotente che vince anche la morte.

Coreografie Jules Perrot, Jean Coralli, Marius Petipa, riprese da Konstantin Sergeev
Scene e costumi Tatiana Bruni

test

Giovedì 21 novembre alle 20.00 e sabato 23 novembre alle 15.30 andrà in scena Andrea Chénier, opera lirica in quattro quadri di Umberto Giordano su libretto di Luigi Illica, assente da venti anni dal palcoscenico bresciano.

Direzione d’Orchestra Francesco Pasqualetti
Regia Andrea Cigni
Scene Dario Gessati
Costumi Tommaso Lagattolla
Luci Fiammetta Baldiserri
Coproduzione OperaLombardia, Teatro di Pisa, Teatro Sociale di Rovigo, Teatro del Giglio di Lucca
Orchestra I Pomeriggi Musicali
Coro di OperaLombardia
Maestri del Coro Massimo Fiocchi Malaspina, Diego Maccagnola

Andrea Chénier Angelo Villari
Carlo Gérard Angelo Veccia
Maddalena di Coigny Maria Teresa Leva, Federica Vitali

Cast in via di definizione.

test

La Stagione Opera e Balletto 2024 si chiude con il Così fan tutte di W.A. Mozart. Dopo Don Giovanni della Stagione 2022, continua la proposta del trittico Mozart-Da Ponte negli storici allestimenti di Mario Martone: verrà proposta quindi una versione storicamente informata del grande capolavoro mozartiano, interpretata dai vincitori del Concorso As.Li.Co. 

Direzione d’Orchestra Federico Maria Sardelli
Regia Mario Martone, ripresa da Raffaele Di Florio
Scene Sergio Tramonti 
Costumi Vera Marzot
Luci Pasquale Mari, riprese da Gianni Bertoli
Coproduzione Teatri di OperaLombardia
Orchestra I Pomeriggi Musicali
Coro di OperaLombardia
Maestri del Coro Massimo Fiocchi Malaspina, Diego Maccagnola

Fiordiligi Katarina Radovanovic 
Dorabella Mara Gaudenzi
Gugliemo Davide Peroni
Don Alfonso Matteo Torcaso 

Cast in via di definizione.