STEFANO BENNI PER LE CONVERSAZIONI AL GRANDE

Seconda stagione di appuntamenti per le Conversazioni al Grande, il ciclo di incontri volto ad esplorare, nella splendida cornice del Teatro Grande di Brescia, le novità della scena editoriale con alcuni dei maggiori protagonisti del panorama culturale italiano. L’obiettivo del progetto è quello di far vivere il Teatro Grande al di là della sua proposta di spettacolo, aprendolo ad iniziative culturali collaterali che avvicinino un pubblico diverso da quello della fruizione strettamente teatrale.

Dopo il successo dei primi appuntamenti dell’anno, continuano nel Ridotto del Teatro Grande gli appuntamenti con alcuni tra i più significativi esponenti del panorama editoriale italiano: Venerdì 14 dicembre alle 17.30 Stefano Benni sarà protagonista della Conversazione al Grande moderata da Claudio Baroni per la presentazione del libro Di tutte le ricchezze.

 

VENERDI’ 14 DICEMBRE h17.30 STEFANO BENNI – DI TUTTE LE RICCHEZZE
Modera Claudio Baroni
“Tutti applaudivano, ma noi stavamo fermi come due uccelli su un ramo, aspettando.” Il nuovo Benni nel suo ultimo romanzo già alla seconda ristampa.

L’AUTORE
Stefano Benni è nato a Bologna nel 1947. Giornalista, scrittore e poeta, collabora attualmente con “Libération”, “la Repubblica” e con la rivista araba “al Doha”. Ha curato la regia e la sceneggiatura del film Musica per vecchi animali (1989), scrive per il teatro e ha allestito e recitato in numerosi spettacoli con vari musicisti jazz e classici.
Con Feltrinelli ha pubblicato una lunga serie di indimenticabili romanzi di successo tradotti in trenta paesi: Prima o poi l’amore arriva (1981), Terra! (1983), Stranalandia, con disegni di Pirro Cuniberti (1984), Comici spaventati guerrieri (1986), Il bar sotto il mare (1987), Baol (1990), Ballate (1991), La Compagnia dei Celestini (1992), L’ultima lacrima (1994), Elianto (1996), Bar Sport (1997), Bar Sport Duemila (1997), Blues in sedici (1998), Teatro (1999), Spiriti (2000), Dottor Niù. Corsivi diabolici per tragedie evitabili (2001), Saltatempo (2001), Teatro 2 (2003), Achille piè veloce (2003), Margherita Dolcevita (2005), Misterioso. Viaggio nel silenzio di Thelonious Monk (2005), La grammatica di Dio. Storie di solitudine e allegria (2007), Pane e tempesta (2009) e Le Beatrici (2011).

IL LIBRO
Martin è un maturo professore e poeta che si è ritirato a vivere ai margini di un bosco: è una nuova stagione della vita, vissuta con consapevolezza e arricchita dai ricordi e dalle conversazioni che Martin intrattiene con il cane Ombra e con molti altri animali bizzarri e filosofi. In questa solitudine coltiva la sua passione di studioso per la poesia giocosa e per il Catena, un misterioso poeta locale morto in manicomio. Questa tranquillità, che nasconde però strani segreti, è turbata dall’arrivo di una coppia che viene a vivere in un casale vicino: un mercante d’arte in fuga dalla città e Michelle, la sua bellissima e biondissima compagna. L’apparizione di Michelle, simile a una donna conosciuta da Martin nel passato, gonfia di vento, pensieri e speranze i giorni del buon vecchio professore. Il ritmo del cuore e il ritmo della vita prendono una velocità imprevista. Una velocità che una sera, a una festa di paese, innesca il vortice di un fantastico giro di valzer. Leggende, sogni, canzoni, versi di un poeta che la tradizione vuole folle e suicida, telefonate attese, contattisti rock, cinghiali assassini, visite di colleghi inopportuni, comiche sorprese, goffi corteggiamenti e inattese tentazioni: tutto riempie di nuova linfa una stagione che si credeva conclusa, e che si riapre sul futuro come un’alba. Martin e tutti quelli che lo circondano sembrano chiusi in un bozzolo di misteri: si tratta di attendere la farfalla che ne uscirà.